Sul bastimento peQuod

Posted on 23 dicembre 2010

1


Ho terminato di leggere Ti aiuterò io di Gabriella Revelli, anche lei autrice Italic peQuod. Mi è piaciuto molto e lo consiglio. Gabriella scrive davvero bene, ti cattura e ti tiene incollato fino alla fine. Non entro nel merito del romanzo ma vorrei condividere la sensazione che provo ogni volta che leggo e apprezzo un autore peQuod. Provo orgoglio. Orgoglio di appartenere alla piccola grande famiglia Italic peQuod, di essere anch’io passeggero di questo bastimento. Ogni romanzo che apprezzo aggiunge valore al mio, penso. E mi dico: “Se l’editor Marco Monina ha pubblicato un romanzo scritto così bene (selezionato tra le centinaia di manoscritti) … be’, forse anche il mio non è così male!” Poi gonfio il petto, orgoglioso. Per un po’. Ed è una bella sensazione.
Stilo di seguito la top five dei romanzi Italic peQuod finora letti (e che consiglio!):

  1. La qualità della vita di Paolo Marasca
  2. Ti aiuterò io di Gabriella Revelli.
  3. Mio padre era bellissimo di Franscesco Savio,
  4. Undici decimi di Alessio Torino
  5. Prospero di Gianluca Di Dio 

Naturalmente Cassonetti è fuori concorso!

Posted in: Libri, Narrativa, Scrivere